Vai alla versione accessibile del Comune di Soragna

Home / Albo Pretorio on-line / Amministrazione aperta / Amministrazione Trasparente / ANAC - AVCP Legge 190/2012 - contratti pubblici / Bandi e avvisi / Biblioteca - Informagiovani / C.U.C. - Centrale Unica di Committenza / Modulistica / Personale / Servizi / Sindaco / Spese di rappresentanza / Statuto e Regolamenti Comunali / Turismo / Appuntamenti e Nuovo Teatro / Trasparenza, valutazione e merito / COMUNIchiamo... /

BANDO FONDO AFFITTO 2015
BANDO DI CONCORSO Per l’erogazione di contributi integrativi a valere sulle risorse al Fondo per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione di cui agli artt. 38 e 39 L.R. n. 24/2001 - Anno 2015

DEFINIZIONE MISURE ORGANIZZATIVE PER ASSICURARE LA TEMPESTIVITA' DEI PAGAMENTI, AI SENSI DELL'ART. 9, D.L. 78/2009

DOMANDA DI CONTRIBUTI per DISABILI GRAVI

LA POLIZIA MUNICIPALE INFORMA - (Controlli elettronici della velocità)

L'impegno del comune di Soragna per il contrasto del fenomeno del randagismo animale

Società e Organismi Partecipati

LOTTA INTEGRATA ALLE ZANZARE COMUNI PORTATRICI DEL VIRUS WEST NILE

09/05/2016 BANDO PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL COMUNE DI ROCCABIANCA - FINO AL 31.12.2020 CIG 6659910B95 - CPV 66600000-6


Pullman della Salute per Salsomaggiore e Tabiano Terme


Esito di gara - Procedura aperta per l’appalto della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori pubblici realizzazione nuova biblioteca e ampliamento mensa scolastica del Comune di Fontanellato, con gara da esperire sulla base di progetto definitivo della stazione appaltante.


Esito gara "lavori di sistemazione cortile scolastico Soragna"


EmiliAmbiente - Ancora falsi addetti all'acqua, attenzione alle truffe! leggi tutto


Esito gara - Asfaltatura strade comunali Busseto e Soragna


EmiliAmbiente - Tariffa dell’acqua: in arrivo il conguaglio per il periodo 2008-2011


AGEVOLAZIONE IMU-TASI SUI COMODATI AI PARENTI: TERMINE REGISTRAZIONE 1 MARZO

L'ufficio tributi

comunica l'obbligo della registrazione dei contratti di comodato gratuito ai fini della RIDUZIONE (non più esenzione) dell'IMU entro mercoledì 20 Gennaio, così come disposto dalla Legge di Stabilità 2016 e dalle norme sull'Imposta di Registro (che impone la registrazione entro 20 giorni dalla data dell'atto).

Con tale registrazione si potrà ottenere la riduzione del 50% dell'IMU, per quelle case date in comodato gratuito a parenti di primo grado (figli e genitori), purché siano rispettate le seguenti condizioni:

  1. il comodato deve essere fra parenti in linea retta di primo grado (genitori-figli);
  2. l’immobile oggetto di comodato non deve essere di lusso, quindi non deve appartenere ad una delle seguenti categorie catastali: A1/A8/A9;
  3. il contratto di comodato deve essere regolarmente registrato; ciò comporta un onere di € 200,00 per la registrazione più euro 16,00 di marche da bollo per ogni quattro pagine di contratto;
  4. il comodante deve risiedere nello stesso Comune del comodatario, quindi genitori e figli devono risiedere nello stesso Comune.
  5. il comodante deve possedere un solo immobile in Italia;
  6. Il beneficio si applica altresì nel caso in cui il comodante possieda nello stesso comune, oltre all’appartamento concesso in comodato, un altro appartamento comunque non “di lusso”(A1-A8-A9) adibito a propria abitazione principale.


Al comodatario invece non vengono poste condizioni; nel caso in cui, ad esempio, lo stesso risulti essere proprietario anche di numerosi appartamenti, il beneficio per il comodante spetta ugualmente. I requisiti devono essere attestati nel modello di dichiarazione IMU da presentarsi entro il 30 giugno 2017 per l’anno 2016. Quindi non sono più valide le certificazioni o dichiarazioni previste da regolamento, considerato che le condizioni sono cambiate e che la norma prevede espressamente che il soggetto passivo deve certificare i suddetti requisiti nel modello di dichiarazione IMU.

 

-------------

Posticipata la data di registrazione dei contratti verbali di comodato: il beneficio vale dal 1 gennaio 2016 per case date in prestito gratuito a genitori e figli

 Con la nota 01/2016/CC b del 28 gennaio scorso, il Ministero dell'Economia e delle Finanze, rispondendo a un quesito effettuato dalla CNA, ha confermato il 'rinvio' al 1 marzo della registrazione dei contratti di comodato verbali già in essere, per beneficiare fin dal 1° gennaio 2016 dello sconto del 50% su Imu e Tasi per le case date in prestito ai genitori o ai figli.

 Nella nota si fa riferimento all'art.1 comma 10 della legge 208/15 (Stabilità 2016), che prevede l'esenzione al 50% delle unità immobiliari (escluse le categoria A1, A8 e A9) concesse in comodato d'uso gratuito ai parenti di primo grado "che le utilizzino come abitazione principale, a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nonchè dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l'immobile concesso in comodato".

 Pertanto, per beneficiare dell'esenzione parziale è necessaria non la forma scritta ma la registrazione: trattandosi di un nuovo adempimento, fa fede l'articolo 3 comma 2 dello Statuto del contribuente, secondo cui la scadenza dei nuovi obblighi tributari non può essere fissata prima del 60esimo giorno dalla loro entrata in vigore, che cade il 1° marzo (60 giorni dopo il 1° gennaio).

 Attenzione, però: per chi il contratto lo ha stipulato in forma scritta senza registrarlo, resta fermo l'obbligo di registrazione entro 20 giorni dalla stipula. Il MEF su questo precisa che vale la data ultima per poter far valere l'agevolazione dal 1° gennaio è il 16 del mese, non il 15, cosa che sposta la data ultima per la registrazione a oggi 5 febbraio.




Albo Pretorio online


Normattiva

Amministrazione trasparente
Il Quotidiano della Pubblica Amministrazione
Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?
0puscolo realizzato dall’Assessorato Pari Opportunità della Regione Emilia-Romagna e dal Tribunale per i Minorenni di Bologna per far conoscere quale tutela è assicurata alle donne con bambini, nei casi in cui subiscono violenza da parte del partner
» .
“Chi sceglie, trova lo Stato” - campagna di comunicazione a favore delle vittime racket e usura.
.
Linee guida in ottica di genere - Regione Emilia-Romagna - Uno sguardo nuovo nella comunicazione pubblica

Piazzale Meli Lupi, 1 - 43019 Soragna (PR) - tel. 0524/598911 - Fax: attualmente disattivato - e-mail: info@comune.soragna.pr.it ______ PEC - Posta Elettronica Certificata : protocollo@postacert.comune.soragna.pr.it
Privacy - Note Legali
Home | Albo Pretorio on-line | Amministrazione aperta | Amministrazione Trasparente | ANAC - AVCP Legge 190/2012 - contratti pubblici | Bandi e avvisi | Biblioteca - Informagiovani | C.U.C. - Centrale Unica di Committenza | Modulistica | Personale | Servizi | Sindaco | Spese di rappresentanza | Statuto e Regolamenti Comunali | Turismo | Appuntamenti e Nuovo Teatro | Trasparenza, valutazione e merito | COMUNIchiamo... |
Vai alla versione accessibile del Comune di Soragna